printprintFacebook
Telegiornaliste Fans Forum
TELEGIORNALISTE FANS FORUM - Forum ufficiale del settimanale Telegiornaliste
Buon compleanno a
Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Facebook  

Si accettano scommesse.

Ultimo Aggiornamento: 10/12/2018 08.43
Autore
Vota | Stampa | Notifica email    
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 1.135
Registrato il: 19/04/2005
Sesso: Maschile

Giuria Speciale



19/08/2017 18.43
 
Quota

Tutti aspettano le elezioni del 2018 come assoluto toccasana. Eppure lo scenario più probabile conseguente alle politiche sarà: il primo posto del centrodestra, il secondo del centrosinistra ed il terzo dei 5stelle. Incarico di formare il governo al Centrodestra che non troverà la maggioranza in Parlamento. Incarico al Centrosinistra che, in qualche modo, quella maggioranza,seppure risicata, riuscirà a mettere in piedi. Quindi, fra un anno, saremo nella stessa identica situazione politica attuale. [SM=x44606]
Concorso a pronostici serie A: la competizione 2018-2019Ipercaforumscommesse07/12/2018 10.33 by lady considine
Sara Benci di Sky Sport69 pt.11/12/2018 12.06 by antonio.fr
Biglino 2APOCALISSE46 pt.10/12/2018 22.57 by Rainboy
Manuela Moreno supersexy42 pt.11/12/2018 08.41 by D.Raimondi
Stagione 2018/2019 - Mercato invernaleblog191240 pt.11/12/2018 11.23 by cesadosso
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3.504
Registrato il: 22/07/2007
Sesso: Maschile

Giuria Speciale



20/08/2017 18.44
 
Quota


[SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600]

Grande mister verri!!!

mmm ... mi auguro che non ci ricapiti la "disgrazia" che da anni stiamo subendo
con l'avvento dei sinistroidi del finto "rottamattore"
che ha portato la nostra bella Italia (quasi) alle condizioni da terzo mondo
(concentramento di pochi ricchi a sfruttare la massa della plebe)!





... con calma cercherò di fare un commentino meno ... drastico (forse)






[SM=x44645] [SM=x44599]






__________________

«Signore, tu solo hai parole di vita eterna»
--
mens agitat molem




.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3.504
Registrato il: 22/07/2007
Sesso: Maschile

Giuria Speciale



13/03/2018 18.24
 
Quota

... ma quali sono i vincitori e quali sono i perdenti!


Mmm … ci sei andato parecchio vicino e in buon anticipo con la tua ipotesi, mister Verri!
Soltanto che è avvenuto qualcosa – e non solo politicamente - di ben più peggiore del previsto.
Sebbene in qualità di singola forza politica maggioritaria, nonostate l’assiduo e martellante accanimento dei media e della stampa di regime, i vincitori siano risultati 5stelle e la coalizione di centrodestra, col superamento di lega verso forzaitalia, ambedue, tuttavia, non hanno ottenuto la maggioranza per poter governare autonomamente.

Anzi, il paradosso è che il vero “vincitore” sembra essere diventato proprio l’attuale Perdente per eccellenza! Cioè, quello stramaciullato pd renziano, relegato d’obbligo all’oppposizione, che però continua imperterrito a disporre tenendo sotto scacco l’insieme degli italiani; ovvero a farsi i suoi interessi, a baruffare con le proprie correnti e con tutti, imponendosi spudoratamente su tutto e tutti. E continuando lo sfasciamento dell’Italia sin da quando si è impadronito abusivamente del potere. Soprattutto incentivando, con la scusante dell’epocale immigrazione, la peggiore business – questa si, “epocale”! – nei sovrafollati centri di raccolta gestiti in prevalenza dalle cooperative rosse e non, o più tacitamente in mano a quei non pochi “buonisti” di privati italioti, ma invero soltanto abietti aguzzini di caname umano. Nessun agglomerato pseudo politicante meglio del pd e dei sinistroidi in genere, di fatto, ha saputo concretizzare la nefasta logica capitalista tanto condannata dal loro stesso ideale marxista. Dove l’ordine e il comando è dettato, non sul valore della Persona in sè, ma sempre e soltanto dal dio danaro (banche, coi loro meritevoli ladri o quantomeno gestite da imbroglioni salvati pure da figlie ministre) nel perpetuo sopruso degli inermi e degli operosi lavoratori (disoccupazione al massimo storico e nessuna prospettiva futura, tantomeno pensionistica, per i giovani … che al dire del bovaro ministro, se la spassano giocando a calcetto o che, grazie ai demeriti di costui, cercano invece lavoro all’estero!) e dal puntuale carico di tasse tra le più esose d’Europa e d’oltre oceano. Tutto ciò, poi, continuano a farlo a mezzo dell’ultimo loro strafottente Cirlatano. L’impenitente, infatti, pur essendosi dichiarato dimissionario ma a scadenza illimitata, dopo aver causato la rovinosa batosta – “fattuale”, direbbe il Feltri! -, persiste a dettare legge sia all’interno del suo oramai risicato partito (e d’altronde nessuno di loro non vuole ancora prendere atto che la cosiddetta Sinistra storica ereditata dal pci, oltre a quella europea e mondiale, ne più ne meno come il nazismo e il fascismo, è da un pezzo giunta al suo naturale traguardo, pronta a sparire nell’abisso e nell’oblio!) e sia alle forze politiche antagoniste ad esso. E questo succede nonostante gli elettori italiani, per la seconda volta dopo la caporetto subita col voto referendario, abbiano cacciato il “bugiardo” (che promise apertamente di sparire dalla scena politica) e del suo pd a suon di sonore sberle sul muso e di pedate nel sedere.

Perciò, debolezza dei “nuovi” vincitori di non sapersi – o di non volersi! – imporre coi loro passati e tanto altisonanti vafffannnxxx grillini o con le loro doverose proteste antifornero, antiesodati? O c’è piuttosto, il passivo sottostare alla mercè altrui?! Dunque, ancora l’assoggettarsi agli inciuci, ma stavolta non più alla pacchiana “verdini”, bensì operati in forma e sostanza più subdola, seppure di vecchia matrice oportunista e molto meglio mimetizzata?! “Vengano, vengano signori denigratori di noi grillini e di noi destrosi populisti; vengano a sostenere il nostro nuovo Governo ma non a sedersi sulle “Nostre” – non del Popolo, logicamente! - poltrone di comando ma soltanto per condividere aggratiss i vari punti del nostro programma economico sociale al bene di tutti gli italioti.” Questo è il mantra insistente dei nuovi vincitori e presunti futuri governatori!
O, nella figura del finto “rottamatore”, ora in apparenza rottamato (giustappunto quel accalappiato showman in “gira la ruota” dell’emerito Mike), si è per davvero realizzata l’incarnazione dello statista superlativo, di una mente eccelsa impareggiabile per la dedizione a quell’Arte Politica molto ben utopizzata nel “Principe” di Machiavelli?!?
Oppure, una volta ancora, si è in presenza della “italietta delle banane”, puntualmente manipolata dai soliti giostrai nascosti dietro le quinte (ovvero, tra le caste degli anonimi, pure quella ermetica e massonica del club Bilderberg) dove l’italiano sano e vero, quale unica e autentica rappresentanza del “Popolo Sovrano”, è soltanto una apparenza che nulla conta e nulla può fare di cambiamento sociale e politico reale!?!

Cosicchè, pure l’eventuale seconda chiamata alle urne prontamente allertata durante, e ora, dopo la campagna di illusorie promesse, pur volendo variare o lasciare ferma quest’ultima ipocrita e bipartisan legge elettorale macchinata esclusivamente al danno di qualsiasi partito maggioritario ma relativo (oggi 5stelle), sarebbe un’altra presa in giro! Un’altra grossolana panacea operata dai non pochi e soliti arrivisti politicanti, furbastri e lazzaroni, dai soliti e troppi impresentabili, dagli indagati o dai già noti condannati in terzo grado di giudizio. Insomma, dagli abituali porci/scrofe (col rispetto dei suini atti al servizio dell’uomo!), da quei più che avidi e tuttora impuniti ladri, truffatori di innocenti, di cittadini e di famiglie italiane oneste, rese appunto povere e impotenti da questa arrogante genia di malfattori.
Prospettive future? Soltanto sperare - e non esiste alcuna alternativa a questo!!! - che finalmente anche la massa dei “Pecoroni”, dei molti opportunisti e dei fannulloni altrettanto italiani – non solo di immigrati clandestini muniti quanomeno di cellulare - votanti solo per un presunto diritto al “reddito di cittadinanza”, in barba agli autentici poveri (questi nostri 4milioni e mezzo di concittadini poveri in assoluto e dell’altra 15cina di milioni in quasi povertà o comunque bisognosa di assistenza 15 giorni prima di fine mese!), assieme ai tanti incorruttibili e agli onesti cittadini … ancora italiani …, si decidano di reagire fattivamente e democraticamente – magari dopo il tempo dell’attuale generazione! - contro questo “Ancien Régime” di lupi feroci e di maledetti assassini auto intronizzatisi e legalizzatisi a delinquere, pure apertamente!





[SM=x44599] [SM=x44645]


__________________

«Signore, tu solo hai parole di vita eterna»
--
mens agitat molem




.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3.504
Registrato il: 22/07/2007
Sesso: Maschile

Giuria Speciale



24/04/2018 18.10
 
Quota

Re: ... ma quali sono i vincitori e quali sono i perdenti!



Mmm … faccio alcune considerazioni, magari partendo da uno di quei tanti paradossi (vedi qui un esempio: L'ITALIA DEL PD) diventati purtroppo cosa ordinaria e verso cui la maggior parte degli italiani si è quasi assuefatta nel proprio vivere quotidiano. È il Bel Paese, da tanto tempo devastato e depredato dalle mani sudice di scaltri ladri e dall’insaziabile ingordigia di quei divoratori di turno nascosti dietro le affascinanti maschere dell’onorabilità o mimetizzati nel loro indiscutibile prestigio.
Tuttavia oggi, la “contraddizione” Italia ha assunto una caratteristica ancora più sconcertante e assai grottesca. Anzi, più nauseabonda e nuovamente perpetrata al danno degli ultimi e a beffa degli onesti cittadini italiani … da intendersi: quelli che si danno ugualmente da fare, ben’anche il persistere della crisi, con disoccupazione galoppante, mancanza di lavoro, fallimenti di aziende, lo sfruttamento, il caporalato a tutti i livelli, la speculazione, la diseguaglianza ecc, tutti fattori non volutamente affrontati, spostati e non risolti, quando non addirittura causati dall'assenza dello Stato, dalla manipolazione e dalla cattiva gestione dei recenti Governi, soprattutto degli ultimi sinistroidi. Tale nuovo aspetto proviene or ora da quella specie di associazione eterogenea, da quel movimento indefinito (o come caxxxo si autodefinisce), da quel figlio di NN, da quel “Esposito politico” senza qualche definita identità ideologica, con alcuna sostanza storica culturale e che, giustappunto, si fa chiamare 5stelle.

Ora si vede finalmente con chiarezza che in fondo, anche il loro obiettivo primario corrisponde a quello cercato da qualsiasi altra vecchia forza politica una volta che ha raggiunto una salda maggioranza, quantomeno relativa. Difatti 5stelle, che fra gli altri singoli schieramenti politici è diventato primo col suo quasi 33% (grazie alle fantomatiche promesse elettorali, specie sul “reddito di cittadinanza” a favore dell’ampia frangia di italioti nullafacenti - per atavica pigrizia, prima ancora che per l’inizio della crisi -, e che infine li ha votati) pur di andare al potere, è disposto al più becero e ignominioso degli inciuci – altro che prima Repubblica!!! E questo subdolo pateracchio, i capoccia pentastellati, non lo mascherano nemmeno, ma lo fanno in modo lampante, palese e brutale, pur di formare un governo proprio col restante dello spappolato pd renziano&banda o del rimasuglio dei sinistroidi, quelli velocissimi a rottamare e sostituire l’ormai loro fallito segretario rottamatore … In pratica, anche 5stelle con la scusante di condividere un comune programma di governo (ovvero: dello spartirsi i vari ministeri e le tante poltrone di comando!) vuole e incoraggia in tutti i modi l’accordo proprio con quegli impresentabili, i furbastri di salvabanche, di ladri legalizzati, di indagati per frode, di condannati per corruzione, di intrallazzatori e dei sempre soliti stranoti recidivi … fare alleanza con questi perdenti che, appunto, la stragrande maggioranza degli italiani hanno cacciato all’opposizione con sonore pedate sul sedere e con le salutari legnate sul groppone!

Perciò, il vero schifo è accorgersi di come anche 5stelle, il “Nuovo”, si sta presentando adesso e realmente agli italiani, dopo due mesi di parventi consultazioni fumose e fatte solo di battibecchi, di ripicche personali, di grossolani insulti. Lungi dal non dover riconoscere la riuscita e clamorosa vittoria elettorale dei grillini, quale buona e corretta espressione democratica del popolo votante, e ancora ben più lungi dal cadere nello squallore delle offese, come quelle lanciate dal leader di centrodestra verso questi ormai noti membri pentastellati, o viceversa, come le insolenze ripetute alla nausea dal leader 5stelle contro il centrodestra e in particolare contro il suo fondatore tacciato come “male assoluto”, c’è tuttavia un fatto da puntualizzare, sempre su 5stelle, che forse ai più sfugge o che forse non si tiene nel giusto conto!

Il vertice di 5stelle, a ben guadare e forse perché un groviglio di esponenti non ben identificati o non meglio localizzabili ideologicamente, si presenta come un camaleonte, tanto più ambiguo e perciò tanto più viscido e pericoloso (forse qui, il cavaliere ha più intuizione di quanto si creda, sebbene il suo denigrare sia strumentale e spesso pernicioso!) di quanto non lo siano stati i tanti giostrai sinistroidi del passato … dal pci berlingueriano, all’ulivo di mortadella e, fino a ieri, dal pd renziano&banda! Il fulmineo trasformismo di questo movimento (?), di questi nuovi “Figli dei Fiori” con gli arzilli giovincelli capoclasse, è passato dal fracassante vafffanculxxxx di piazza eccitato dal loro cinico e anziano saltimbanco, dal denigrare qualsiasi potere democratico, e dal deridere i rappresentanti delle maggiori cariche istituzionali, o dallo sbeffeggiare tutti e tutto, pure in streaming, per quanto non accettato dalla loro circoscritta logica (google documenta e insegna!), a diventare ora una sorta di carta assorbente, remissiva con quasi tutti e tutto. Un 5stelle, insomma, che si è tramutato in paladino del dialogo verso i derisi e gli ignorati di poco tempo prima; a esercitare una specie di condiscendenza pronta a tollerare e casomai lesta a convergere con tutto e col contrario di tutto.

A buon esempio basti notare, infatti, la costante presenza di questi nuovi leader pentastellati – prima e adesso dopo le elezioni - nei vari dibattiti pubblici, in tutti i maggiori talkshow – alla stessa stregua dell’allora saccente quanto arrogante ciarlatano – pronti e a disposizione dei media. Divenuti all’improvviso arrendevoli, ammiccanti verso la maggioranza di quella stampa e quegli stessi giornalisti che dapprima schivavano e snobbavano o offendevano spudoratamente (sebbene più di qualche asservito di regime se lo meriti tuttora!) e in specie, considerando l’altrettanta premessa alla spavalderia del grilllino già autoproclamatosi Premier, sono divenuti pedantemente ossequianti, quasi servili verso i veri sconfitti delle ultime consultazioni politiche. Cioè, di volersi agglomerare proprio con questo sinistroide pd, oramai sgangherato e quasi pronto a scomparire dalla scena politica – non si dimentichi che i parecchi milioni di voti in 5stelle provengono proprio dai fuoriusciti del pd, non tanto perché insoddisfatti, quanto per salire e stabilirsi sul carro dei nuovi vincitori!
In pratica, 5stelle vuole fare comunella con quest’avanzo di partito che nonostante tutto, però, col suo pur scarso ma utile 19% può ancora incidere e dettare la buona scuola … di malgoverno. Insomma, di questi relegati all’opposizione, e non certo per loro libera scelta come vorrebbero ora far intendere, è diventata ormai abissale la distanza da quel massimo storico del 42%, di quella quasi maggioranza assoluta con la quale quel guru fiorentino, &suaBanda, doveva salvare e rinnovare l’Italia … ma de cosssa!!! Sì, in apparenza lo fece, ma come?!? Continuando a salvare prima di tutto, come fece appena precedentemente il governo tecnico monti-fornero, le banche con i loro farabutti, rubando miliardi di risparmio delle migliaia di correntisti bastonati e beffati; quindi stanziando ancora soldi pubblici e nel frattempo coprire padri delinquenti e ancora impuniti, favorendo il nepotismo tra familiari e parenti, tra amici degli amici, col leccamento ai soliti arcinoti capitalisti, con l’ingrassare di più il culo dei pochi ricchi e, soprattutto, continuare ad opprimere ancor più onerosamente la massa, il popolo con tasse esose, sacrifici assurdi, riducendo le pensioni, togliendo l’automatismo del caro vita, aumentando le accise e i generi di prima necessità. In contropartita, poi, era l’altra premura di farsi leggi ad hoc per salvaguardare i propri vitalizi e i tanti privilegi delle solite caste d’intoccabili, tra magistrati e notai, tra professionisti e sindacalisti, tra classe dirigente e manager vari con i loro stipendi e liquidazioni da capogiro … ecc, ecc.

Se, dunque, come tanto bene appare, questa è la premessa per un possibile nuovo futuro buon governo, probabilmente presieduto da 5stelle, allora, la sempre indimenticabile Sora Lella direbbe:
“Annamo bene!!! Annamo proprio bene!!!”
Io dico invece e più esplicitamente, che siamo allo schifo completo! Che si è a patrasso con tutto! Che si continua a vivere e ad agire nella menzogna! E che si continua ad abusare fintanto, anche nei nostri attuali “nuovi” politicanti, o pseudo tali, o similmente a quelli vecchi e sorpassati, continui a mancare quello spirito essenziale ricordato recentemente dal solo autentico Leader a livello mondiale, cioè Papa Francesco! Ossia, quello Spirito che rinnoverebbe alla radice e per davvero tutte le cose … anche quelle riguardanti la società della Nostra tanto amata Italia, compresa dal Nord al Sud o dal Sud al Nord.

Oggi, 24 aprile 2018, con l’ennesimo mandato di consultazione alla terza carica dello Stato, siamo arrivati all’apice del ridicolo a causa, non certo di un mattarella, ma sicuramente dalla persistente irresponsabilità del primo vincitore politico, cioè, di 5stelle! E anche dalla non troppo velata ipocrisia continuata sottobanco da chi è stato finalmente cacciato all’opposizione ma che, sotto-sotto, crede d’essere ancora l’ago determinante per i loschi giochi di potere e di interessi!
È, infatti, dall’inizio della campagna politica e ben dopo il risultato di vittoria relativa ma insufficiente per un governo solo di 5stelle che quel certo signorino di maio, a differenza di un salvini che sa fare passi indietro – almeno dichiarato più volte e apertamente agli elettori -, insiste fino all’incubo col mantra di voler fare lui ad ogni costo il Premier per rinnovare la nostra bella Italia?
Ebbene, costui, anziché porre continui veti e offese o allearsi con chi ha già dato prove più che sufficienti del danno arrecato agli italiani e all'Italia, per cui è stato buttato fuori dalla guida di questo Paese, non dovrebbe più resistere a questo su citato spirito tanto fastidioso, ma assai benefico. Uno “spirito”, che pure questo promettente grillino, come la maggioranza di tutti noi – nessun escluso - ha volontariamente seppellito col peso immane delle chiacchiere, del vacuo parlare e del fatuo promettere. Anche questo presunto condottiero dovrebbe piuttosto lasciarsi finalmente liberare dalla potente virtù di questo salubre spirito, ovverosia, della Vergogna, della sua personale e specifica vergogna!
Questo spirito di originaria Vergogna, allora, gli permetterebbe di guardare bene in faccia e di provvedere concretamente anche verso l’ultra novantenne citato ad esempio, il vero Povero al quale, questo nuovo politicante appena comparso dal nulla, ha pure tolto (rubato), sebbene indirettamente, la sua casa.
Se anche e soprattutto il nuovo Premier lasciasse piena libertà e sfogo al rossore della propria Vergogna, probabilmente riuscirebbe pure a guardare nel profondo degli occhi dei propri bambini (se li ha o li avrà da genitore, o da zio o da educatore) e re-imparerebbe così l’innocenza, la semplicità, la tenerezza, la compassione … insomma l’amore e con esso la gioia e l’autentica felicità … anche di imparare l’Arte del governare e trovarsi Capo al comando-servizio altrui!







[SM=x44599] [SM=x44645]




__________________

«Signore, tu solo hai parole di vita eterna»
--
mens agitat molem




.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3.504
Registrato il: 22/07/2007
Sesso: Maschile

Giuria Speciale



25/06/2018 12.33
 
Quota

... ma quali sono i vincitori e quali sono i perdenti!


Mmm … povero rimasuglio di sinistra italiana, europea e d’oltre oceano!
Continua imperterrita a perdere consensi da parte del Popolo Sovrano … in pratica, a scomparire (vedi ultima consultazione amministrativa 24 giugno 2018)!
Eppure anche in Italia, la solita rappresentanza sinistroide (Pd&Co) insiste con la sua atavica prepotenza e, anziché chiedersi il vero perché del proprio totale fallimento ideologico comunista, si arroga ancora uno pseudo diritto di insegnare l’Etica e l’Arte politica ai propri avversari; quelli che oggi spregiano come “destroidi populisti”; i quali invece e finalmente a rivincita del fallimento ideologico sinistroide, si stanno affermando e consolidando ideologicamente, politicamente e socialmente sia in Italia, che in Europa!
… voi dirigenti della ormai spappolata “Sinistra”, non vi accorgete come e quanto avete già devastato l’Italia e rovinato gli italiani, specie con l’ultimo vostro deleterio governo; che sempre (da almeno 70anni!) siete stati socialmente e politicamente pericolosi, e quanto oggi, per chi vede e giudica con un minimo di senno, voi siete diventati buffi, ridicoli e perciò inutili?!






[SM=x44599] [SM=x44645]







__________________

«Signore, tu solo hai parole di vita eterna»
--
mens agitat molem




.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3.504
Registrato il: 22/07/2007
Sesso: Maschile

Giuria Speciale



01/07/2018 11.29
 
Quota

... ma quali sono i vincitori e quali sono i perdenti!


Mmm ... nonostante i vertici sinistroidi continuino a prendere sonore legnate dal Popolo Sovrano; nonostante abbiano perso le storiche roccaforti "rosse"; nonostante i soliti quattro capoccia continuino a colpevolizzarsi e sbranarsi a vicenda anzichè farsi ognuno il doveroso esame di coscienza su quanto hanno devastato l'Italia a favore delle multinazionali e sopratutto a vantaggio di banche a scapito dei correntisti truffati da dirigenti delinquenti tuttora intoccabili anche perchè pure padri e parenti di ministri di governi sinistroidi; nonostante costoro siano i rappresentanti comunistoidi del "partito" col maggior numero d'indagati, di corrotti, d'impresentabili eccetera; nonostante stiano scomparendo dalla scena ideologica, politica, sociale e culturale ... ebbene, nonostante questo e quant'altro di deleterio, questo rimasuglio di tizi rimasti al vertice, continuano a fare gli sbruffoni, ad arrogandosi il diritto d'insegnare etica, cultura e buon governo a chi li ha, finalmente, sostituiti!
[SM=x44602] [SM=x44602] [SM=x44602]

... ma un pochino di senso del pudore e di vergogna! ... no vero?!








[SM=x44599] [SM=x44645]










__________________

«Signore, tu solo hai parole di vita eterna»
--
mens agitat molem




.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3.504
Registrato il: 22/07/2007
Sesso: Maschile

Giuria Speciale



22/10/2018 17.58
 
Quota

... ma quali sono i vincitori e quali sono i perdenti!
Mmm … i sinistroidi continuano a prendere botte a dritta e a manca dalla maggioranza del Popolo Sovrano (vedi oggi ultime elezioni in trentino e altrove) grazie anzitutto all’inarrestabile avanzata dei loro “amati amici” populisti di Lega, con i loro accodati e tanto scaltri opportunisti di FI.
Eppure, questo rimasuglio di politichesi sinistroidi (cioè, questi quattro pseudo dirigenti, ossia gli autentici e inconfondibili Populisti Fascistoidi, vestiti però da intellettualoidi in rosso anziché in nero!), insiste a devastare l’Italia anche dall’opposizione (opposizione?!? … si fa per dire!) come da sempre hanno perpetrato durante i loro rovinosi governi, con PD in testa, al danno della massa d’italiani.
Difatti costoro, puntuali servi sinistroidi allineati anzitutto alle direttive arbitrarie degli ubriaconi e dei burocrati dell’UE, nonché ubbidienti alle lobby capitaliste e alle logiche sanguinarie delle multinazionali, ma finalmente cacciati fuori a suon di sberle sul muso e di pedate sul sedere, hanno ridotto il Nostro bel Paese con oltre 4,5milioni di poveri in assoluto, e circa 15milioni sulla soglia di povertà. Hanno lasciato milioni di correntisti truffati e non ancora risarciti da Banche ladre – favorite con miliardi pubblici nei vari decreti salva-banche - con responsabili e dirigenti delinquenti recidivi (padri anche di ministri) ancora impuniti; disoccupazione al 15%, di cui il 47% di giovani; quindi le centinaia di famiglie lasciate sul lastrico con la nefanda legge-fornero con le migliaia di esodati. Questi falsi “proletari”, poi, fino alla fine dei loro malgoverni, hanno temporeggiato con le farse Ilva, Alitalia e le migliaia di Aziende lasciate allo sbando o costrette a trasferirsi all’estero. In compenso e a scapito degli immigrati fuggiti da guerre e carestie, hanno favorito l’aumento incontrollato della clandestinità, delle centinaia d’irregolari – questo e solo questo, è il vero danno “epocale” che i sinistroidi al governo hanno di fatto creato! – soprattutto a minaccia della sicurezza sociale; quindi lo sfruttamento in nero e gli abusi del caporalato al solo fine di incrementare il business delle solite coop-rosse o atri ammassi-di-carname-umano (… in Europa! Roba da terzo mondo!), i cosiddetti centri-raccolta di amici degli amici.
Infine, questi falsi Proletari (… chissà perché mi viene in mente l’emerito “proletario” Re Giorgio in pensione a circa 300mila € l’anno e ancora con guardie del corpo e apparati dello Stato a suo servizio!) hanno reso il tutto anche incrementando di centinaia di miliardi il debito pubblico (magari per l’acquisto e la manutenzione milionaria di un supersonico aereo di stato per il Presidente del Consiglio - con sua famiglia! – perché rappresenti l’Italia negli avvenimenti sportivi o altro di mondano all’estero!) Non si consideri poi lo sfacelo che questi (s)governanti hanno attuato nella Scuola, con i precari, nella Sanità eccetera, eccetera, eccetera.

Allora a tutt’oggi, questa benemerita “sinistra” … o meglio … questa rarissima specie dei soliti dirigenti sinistroidi che pensano di avere ancora alle spalle un “partito” da gestire, anziché un insignificante gruppetto di nostalgici sessantottini da manipolare, invece di vergognarsi per il male fatto finora agli italiani e all’Italia, chiedere scusa e cominciare veramente a interrogarsi, o quantomeno a stare zitta, continua a fare il teatrino. Ultimante anche in quel della “Leopolda” per mezzo di quel loro “bue che dice cornuto all'asino”. Infatti, questo “personaggetto” fiorentino (come direbbe il suo camerata napoletano De Luca), alza ancora la cresta arrogandosi di dare degli “incompetenti” e dei “cialtroni” ai vari Salvini, Di Maio, Conte, Tria, Savona e restanti Ministri dell’attuale Governo che si è appena insediato col voto democratico del Popolo Sovrano!

… continuo? Mmm … mi fermo qui!
Solo una piccola osservazione: … ecco perché la “Sinistra” va scomparendo non solo in Italia ma nel restante dell’Europa e del pianeta. Ed ecco perché vanno sempre più alla grande quei leader “populisti” tanto insultati dai suddetti sinistroidi storici. In Italia, per leader più che rispettabili, intendo appunto i Signori come Salvini, Di Maio e quegli altri nuovi che finalmente portano il “Nuovo”, il “Cambiamento” a favore dei già troppo tanto tartassati e sanzionati italiani … e nel frattempo puliscono anche le nefandezze e la puzza lasciate dai precedenti governi abusivi antidemocratici e illegali.






[SM=x44599] [SM=x44645]









__________________

«Signore, tu solo hai parole di vita eterna»
--
mens agitat molem




.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3.504
Registrato il: 22/07/2007
Sesso: Maschile

Giuria Speciale



29/11/2018 18.22
 
Quota

... ma quali sono i vincitori e quali sono i perdenti!












Alla parata militare
Sputò negli occhi a un innocente
E quando lui chiese "Perché "
Lui gli rispose "Questo è niente
E adesso è ora che io vada"
E l'innocente lo seguì
Senza le armi lo seguì
Sulla sua cattiva strada

Sui viali dietro la stazione
Rubò l'incasso a una regina
E quando lei gli disse "Come"
Lui le risposte "Forse è meglio è come prima
Forse è ora che io vada "
E la regina lo seguì
Col suo dolore lo seguì
Sulla sua cattiva strada

E in una notte senza luna
Truccò le stelle ad un pilota
Quando l'aeroplano cadde
Lui disse "È colpa di chi muore
Comunque è meglio che io vada"
Ed il pilota lo seguì
Senza le stelle lo seguì
Sulla sua cattiva strada

A un diciottenne alcolizzato
Versò da bere ancora un poco
E mentre quello lo guardava
Lui disse "Amico ci scommetto stai per dirmi
Adesso è ora che io vada"
L'alcolizzato lo capì
Non disse niente e lo seguì
Sulla sua cattiva strada

Ad un processo per amore
Baciò le bocche dei giurati
E ai loro sguardi imbarazzati
Rispose "Adesso è più normale
Adesso è meglio, adesso è giusto, giusto, è giusto
Che io vada"
Ed i giurati lo seguirono
A bocca aperta lo seguirono
Sulla sua cattiva strada
Sulla sua cattiva strada

E quando poi sparò del tutto
A chi diceva "È stato un male"
A chi diceva "È stato un bene"
Raccomandò "Non vi conviene
Venir con me dovunque vada
Ma c'è amore un po' per tutti"
E tutti quanti hanno un amore
Sulla cattiva strada
Sulla cattiva strada




... il sermone della Annunziata al birichino Luigi ...

!-->
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 4.258
Registrato il: 10/05/2009
Sesso: Maschile

Giuria Speciale



30/11/2018 19.38
 
Quota

Re: ... ma quali sono i vincitori e quali sono i perdenti!
Bestion., 29/11/2018 18.22:




E quando poi sparò del tutto





[SM=x44607] [SM=x44607] [SM=x44599] [SM=x44600] scusa bestion se sconfino [SM=x44600] ritorno subito nei miei appartamenti [SM=x44603] ma mi stai "cigolando" [SM=x44605] [SM=x44605] [SM=x44605] [SM=x44605] [SM=x44606] [SM=x44615] [SM=x44615] [SM=x44615] bisogna essere "pecisi" [SM=x44611] [SM=x44611] E quando poi spari' del tutto [SM=x44598] [SM=x44611] [SM=x44611] si rischia di cambiare significato alla "canzone" anche giustamente [SM=x44605] [SM=x44605] [SM=x44615] [SM=x44615] [SM=x44615] [SM=x44615] una cosi bella canzone [SM=x44597] [SM=x44597] [SM=x44597]

__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3.504
Registrato il: 22/07/2007
Sesso: Maschile

Giuria Speciale



01/12/2018 00.08
 
Quota

... ma quali sono i vincitori e quali sono i perdenti!
paul_65, 30/11/2018 19.38:



[SM=x44607] [SM=x44607] [SM=x44599] [SM=x44600] scusa bestion se sconfino [SM=x44600] ritorno subito nei miei appartamenti [SM=x44603] ma mi stai "cigolando" [SM=x44605] [SM=x44605] [SM=x44605] [SM=x44605] [SM=x44606] [SM=x44615] [SM=x44615] [SM=x44615] bisogna essere "pecisi" [SM=x44611] [SM=x44611] E quando poi spari' del tutto [SM=x44598] [SM=x44611] [SM=x44611] si rischia di cambiare significato alla "canzone" anche giustamente [SM=x44605] [SM=x44605] [SM=x44615] [SM=x44615] [SM=x44615] [SM=x44615] una cosi bella canzone [SM=x44597] [SM=x44597] [SM=x44597]




Mmm … vero, e chiedo venia.
Comunque se è permesso di giustificarmi (tanto lo faccio lo stesso, visto che possono farlo spudoratamente le ex min(e)stre per perorare le marachelle, le taaaanto graaaandi marachelle del suo papino, che da consigliere qualunque fu promosso a vicepresidente della Etruria due giorni dopo che la sua piccina diventò min(e)stra) mi sono accorto tardi dell’errore testo e non ho fatto in tempo di correggerlo dopo averlo postato.
Dici che la canzone è bella!?
Mi spiace solo di aver collegato questa stupenda melodia, fra le tante di Fabrizio, col ciarlatano e la sua ciurma di ministri e min(e)stre appena cacciati a pedate sul sedere dal Popolo Sovrano … e con i soliti giornalai di regime che, pur di dare contro ai populisti Salvini-Di Maio, sono diventati un tutt’uno tra sinistroidi e destroidi, continuando a fare del nostro Paese, l’italietta delle banane.





[SM=x44599] [SM=x44645]




__________________

«Signore, tu solo hai parole di vita eterna»
--
mens agitat molem




.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3.504
Registrato il: 22/07/2007
Sesso: Maschile

Giuria Speciale



03/12/2018 18.59
 
Quota

... ma quali sono i vincitori e quali sono i perdenti!














Presto vieni qui,
ma su non fare così,
ma non li vedi quanti altri bambini?
Che sono tutti come te,
che stanno in fila per tre,
che sono bravi e che non piangono mai.

È il primo giorno però
domani ti abituerai
e ti sembrerà una cosa normale:
fare la fila per tre,
rispondere sempre di sì
e comportarti da persona civile.

Ehi!

Vi insegnerò la morale
e a recitar le preghiere
e ad amar la patria e la bandiera.
Noi siamo un popolo di eroi
e di grandi inventori
e discendiamo dagli antichi Romani.

E questa stufa che c’è
basta appena per me,
perciò smettetela di protestare.
E non fate rumore
e quando arriva il direttore
tutti in piedi e battete le mani.

Ehi!

Sei già abbastanza grande,
sei già abbastanza forte,
ora farò di te un vero uomo.
Ti insegnerò a sparare,
ti insegnerò l’onore,
ti insegnerò ad ammazzare i cattivi.
E sempre in fila per tre,
marciate tutti con me
e ricordatevi i libri di storia.
Noi siamo i buoni perciò,
abbiamo sempre ragione,
e andiamo dritti verso la gloria.

Ehi!... Ehi!

Ora sei un uomo e devi cooperare.
Mettiti in fila senza protestare.
E sei fai il bravo ti faremo avere
un posto fisso e la promozione.
E poi ricordati che devi conservare
l’integrità del nucleo familiare.
Firma il contratto, non farti pregare
se vuoi far parte delle persone serie.

Ehi!... Ehi!... Ehi!...

Ora che sei padrone delle tue azioni,
ora che sai prendere le decisioni,
ora che sei in grado di fare le tue scelte
ed hai davanti a te tutte le strade aperte.
Prendi la strada giusta e non sgarrare
se no poi te ne facciamo pentire.
Mettiti in fila e non ti allarmare,
perché ognuno avrà la sua giusta razione.

Ehi!... Ehi!... Ehi!

A qualche cosa devi pur rinunciare
in cambio di tutta la libertà
che ti abbiamo fatto avere.
Perciò adesso non recriminare
mettiti in fila e torna a lavorare.
E se proprio non trovi niente da fare
non fare la vittima se ti devi sacrificare,
perché in nome del progresso della Nazione,
in fondo in fondo puoi sempre emigrare.

Ehi!... Ehi!...
Ah! Avanti
Ehi! Avanti In fila per tre!
Ehi!
Avanti, avanti in fila per tre!
Ehi!...
In fila per tre
Ehi!
Avanti! Avanti in fila per tre!







[SM=x44599] [SM=x44645]





__________________

«Signore, tu solo hai parole di vita eterna»
--
mens agitat molem




.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3.504
Registrato il: 22/07/2007
Sesso: Maschile

Giuria Speciale



03/12/2018 20.50
 
Quota

... ma quali sono i vincitori e quali sono i perdenti!













Presto vieni qui,
ma su non fare così,
ma non li vedi quanti altri bambini?
Che sono tutti come te,
che stanno in fila per tre,
che sono bravi e che non piangono mai.

È il primo giorno però
domani ti abituerai
e ti sembrerà una cosa normale:
fare la fila per tre,
rispondere sempre di sì
e comportarti da persona civile.

Ehi!

Vi insegnerò la morale
e a recitar le preghiere
e ad amar la patria e la bandiera.
Noi siamo un popolo di eroi
e di grandi inventori
e discendiamo dagli antichi Romani.

E questa stufa che c’è
basta appena per me,
perciò smettetela di protestare.
E non fate rumore
e quando arriva il direttore
tutti in piedi e battete le mani.

Ehi!

Sei già abbastanza grande,
sei già abbastanza forte,
ora farò di te un vero uomo.
Ti insegnerò a sparare,
ti insegnerò l’onore,
ti insegnerò ad ammazzare i cattivi.
E sempre in fila per tre,
marciate tutti con me
e ricordatevi i libri di storia.
Noi siamo i buoni perciò,
abbiamo sempre ragione,
e andiamo dritti verso la gloria.

Ehi!... Ehi!

Ora sei un uomo e devi cooperare.
Mettiti in fila senza protestare.
E sei fai il bravo ti faremo avere
un posto fisso e la promozione.
E poi ricordati che devi conservare
l’integrità del nucleo familiare.
Firma il contratto, non farti pregare
se vuoi far parte delle persone serie.

Ehi!... Ehi!... Ehi!...

Ora che sei padrone delle tue azioni,
ora che sai prendere le decisioni,
ora che sei in grado di fare le tue scelte
ed hai davanti a te tutte le strade aperte.
Prendi la strada giusta e non sgarrare
se no poi te ne facciamo pentire.
Mettiti in fila e non ti allarmare,
perché ognuno avrà la sua giusta razione.

Ehi!... Ehi!... Ehi!

A qualche cosa devi pur rinunciare
in cambio di tutta la libertà
che ti abbiamo fatto avere.
Perciò adesso non recriminare
mettiti in fila e torna a lavorare.
E se proprio non trovi niente da fare
non fare la vittima se ti devi sacrificare,
perché in nome del progresso della Nazione,
in fondo in fondo puoi sempre emigrare.

Ehi!... Ehi!...
Ah! Avanti
Ehi! Avanti In fila per tre!
Ehi!
Avanti, avanti in fila per tre!
Ehi!...
In fila per tre
Ehi!
Avanti! Avanti in fila per tre!







[SM=x44599] [SM=x44645]





__________________

«Signore, tu solo hai parole di vita eterna»
--
mens agitat molem




.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3.504
Registrato il: 22/07/2007
Sesso: Maschile

Giuria Speciale



04/12/2018 18.56
 
Quota

... ma quali sono i vincitori e quali sono i perdenti!














Presto vieni qui,
ma su non fare così,
ma non li vedi quanti altri bambini?
Che sono tutti come te,
che stanno in fila per tre,
che sono bravi e che non piangono mai.

È il primo giorno però
domani ti abituerai
e ti sembrerà una cosa normale:
fare la fila per tre,
rispondere sempre di sì
e comportarti da persona civile.

Ehi!

Vi insegnerò la morale
e a recitar le preghiere
e ad amar la patria e la bandiera.
Noi siamo un popolo di eroi
e di grandi inventori
e discendiamo dagli antichi Romani.

E questa stufa che c’è
basta appena per me,
perciò smettetela di protestare.
E non fate rumore
e quando arriva il direttore
tutti in piedi e battete le mani.

Ehi!

Sei già abbastanza grande,
sei già abbastanza forte,
ora farò di te un vero uomo.
Ti insegnerò a sparare,
ti insegnerò l’onore,
ti insegnerò ad ammazzare i cattivi.
E sempre in fila per tre,
marciate tutti con me
e ricordatevi i libri di storia.
Noi siamo i buoni perciò,
abbiamo sempre ragione,
e andiamo dritti verso la gloria.

Ehi!... Ehi!

Ora sei un uomo e devi cooperare.
Mettiti in fila senza protestare.
E sei fai il bravo ti faremo avere
un posto fisso e la promozione.
E poi ricordati che devi conservare
l’integrità del nucleo familiare.
Firma il contratto, non farti pregare
se vuoi far parte delle persone serie.

Ehi!... Ehi!... Ehi!...

Ora che sei padrone delle tue azioni,
ora che sai prendere le decisioni,
ora che sei in grado di fare le tue scelte
ed hai davanti a te tutte le strade aperte.
Prendi la strada giusta e non sgarrare
se no poi te ne facciamo pentire.
Mettiti in fila e non ti allarmare,
perché ognuno avrà la sua giusta razione.

Ehi!... Ehi!... Ehi!

A qualche cosa devi pur rinunciare
in cambio di tutta la libertà
che ti abbiamo fatto avere.
Perciò adesso non recriminare
mettiti in fila e torna a lavorare.
E se proprio non trovi niente da fare
non fare la vittima se ti devi sacrificare,
perché in nome del progresso della Nazione,
in fondo in fondo puoi sempre emigrare.

Ehi!... Ehi!...
Ah! Avanti
Ehi! Avanti In fila per tre!
Ehi!
Avanti, avanti in fila per tre!
Ehi!...
In fila per tre
Ehi!
Avanti! Avanti in fila per tre!










[SM=x44599] [SM=x44645]





__________________

«Signore, tu solo hai parole di vita eterna»
--
mens agitat molem




.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3.504
Registrato il: 22/07/2007
Sesso: Maschile

Giuria Speciale



05/12/2018 21.32
 
Quota

... ma quali sono i vincitori e quali sono i perdenti!






... l'Italia è sul baratro (spread dic 2011 a 538) e lui che fa?




(... ciò beo, stiamo governado l'italietta dee banane da novembre 2011
ma soltanto tu sentor a vita e mi!???
mi fai piangere ...)















NERONE – Stupida… Ignobile plebaglia! Così ricompensate i sacrifici fatti per voi? Ritiratevi, dimostratevi uomini e domani Roma rinascerà più bella e più superba che pria…

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – Grazie (rivolgendosi a Egloge e a Poppea) E’ piaciuta questa parola… pria… Il popolo quando sente le parole difficili si affeziona… Ora gliela ridico… Più bella e più superba che pria.

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – (sempre più affrettatamente quasi cercando di sorprendere il popolo) Più bella e più superba che pria…

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – Più bella … grazie.



VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE - … Zie.

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – (facendo il gesto di dire la parola pria, senza però dirla)

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – Bravo!

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Grazie!

NERONE – Lo vedi all’urtimo com’è il popolo? Quando si abitua a dire che sei bravo, pure che nun fai gnente, sei sempre bravo! Guarda (ripete il gesto senza dire la parola)

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Brrrrrrrrr…..

NERONE – Domani …. Domani …. Domani …. Quanti ne abbiamo …. Domani ne abbiamo …. Saranno fatte grandi distribuzioni di vino, di olio, di pane e di sesterzi… Panem et circentibus…

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Panem et circenses!

NERONE – Cacchibus… C’è uno che parla bergamasco… Eccomi a voi tutto d’un pezzo… Io vi darò tutto, basta che non domandate nulla! Il momento è difficile, l’ora è suprema, l’affare si ingrossa e… e chi la fa l’aspetta! Ed ora, ed ora vattene diletta ciurmaglia!

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) A morte! A morte! (tutti rientrano disponendosi a quadro)

NERONE – A morte!







[SM=x44599] [SM=x44645]







__________________

«Signore, tu solo hai parole di vita eterna»
--
mens agitat molem




.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 4.258
Registrato il: 10/05/2009
Sesso: Maschile

Giuria Speciale



06/12/2018 16.41
 
Quota

Re: ... ma quali sono i vincitori e quali sono i perdenti!
Bestion., 05/12/2018 21.32:



NERONE – Stupida… Ignobile plebaglia! Così ricompensate i sacrifici fatti per voi? Ritiratevi, dimostratevi uomini e domani Roma rinascerà più bella e più superba che pria…

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – Grazie (rivolgendosi a Egloge e a Poppea) E’ piaciuta questa parola… pria… Il popolo quando sente le parole difficili si affeziona… Ora gliela ridico… Più bella e più superba che pria.

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – (sempre più affrettatamente quasi cercando di sorprendere il popolo) Più bella e più superba che pria…

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – Più bella … grazie.



VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE - … Zie.

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – (facendo il gesto di dire la parola pria, senza però dirla)

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – Bravo!

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Grazie!

NERONE – Lo vedi all’urtimo com’è il popolo? Quando si abitua a dire che sei bravo, pure che nun fai gnente, sei sempre bravo! Guarda (ripete il gesto senza dire la parola)

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Brrrrrrrrr…..

NERONE – Domani …. Domani …. Domani …. Quanti ne abbiamo …. Domani ne abbiamo …. Saranno fatte grandi distribuzioni di vino, di olio, di pane e di sesterzi… Panem et circentibus…

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Panem et circenses!

NERONE – Cacchibus… C’è uno che parla bergamasco… Eccomi a voi tutto d’un pezzo… Io vi darò tutto, basta che non domandate nulla! Il momento è difficile, l’ora è suprema, l’affare si ingrossa e… e chi la fa l’aspetta! Ed ora, ed ora vattene diletta ciurmaglia!

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) A morte! A morte! (tutti rientrano disponendosi a quadro)

NERONE – A morte!







[SM=x44600] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44607] non ho capito [SM=x44613] [SM=x44606] [SM=x44606] probabilmente per Me non e' importante [SM=x44606] forse un giorno capiro' se dovro' capire [SM=x44597] [SM=x44597] [SM=x44597]

__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3.504
Registrato il: 22/07/2007
Sesso: Maschile

Giuria Speciale



06/12/2018 21.04
 
Quota

... ma quali sono i vincitori e quali sono i perdenti!
paul_65, 06/12/2018 16.41:




[SM=x44600] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44607] non ho capito [SM=x44613] [SM=x44606] [SM=x44606] probabilmente per Me non e' importante [SM=x44606] forse un giorno capiro' se dovro' capire [SM=x44597] [SM=x44597] [SM=x44597]











... l'Italia è sul baratro (spread dic2011 a 538) e lui che fa?



(... ciò beo, ma soltanto tu sentor a vita e mi!???
mi fai piangere ...)













NERONE – Stupida… Ignobile plebaglia! Così ricompensate i sacrifici fatti per voi? Ritiratevi, dimostratevi uomini e domani Roma rinascerà più bella e più superba che pria…

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – Grazie (rivolgendosi a Egloge e a Poppea) E’ piaciuta questa parola… pria… Il popolo quando sente le parole difficili si affeziona… Ora gliela ridico… Più bella e più superba che pria.

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – (sempre più affrettatamente quasi cercando di sorprendere il popolo) Più bella e più superba che pria…

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – Più bella … grazie.



VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE - … Zie.

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – (facendo il gesto di dire la parola pria, senza però dirla)

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – Bravo!

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Grazie!

NERONE – Lo vedi all’urtimo com’è il popolo? Quando si abitua a dire che sei bravo, pure che nun fai gnente, sei sempre bravo! Guarda (ripete il gesto senza dire la parola)

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Brrrrrrrrr…..

NERONE – Domani …. Domani …. Domani …. Quanti ne abbiamo …. Domani ne abbiamo …. Saranno fatte grandi distribuzioni di vino, di olio, di pane e di sesterzi… Panem et circentibus…

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Panem et circenses!

NERONE – Cacchibus… C’è uno che parla bergamasco… Eccomi a voi tutto d’un pezzo… Io vi darò tutto, basta che non domandate nulla! Il momento è difficile, l’ora è suprema, l’affare si ingrossa e… e chi la fa l’aspetta! Ed ora, ed ora vattene diletta ciurmaglia!

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) A morte! A morte! (tutti rientrano disponendosi a quadro)

NERONE – A morte!





Mmm … mister @paul_65… non capisci ?! ah ah ah ah ahhhhhhhhhhhhh
… prova a chiedere ai gilet gialli che hanno fatto retrocedere quel loro “Nerone” di caricare il popolo francese di nuove esorbitanti tasse – parlo dell’ometto de Macaron, quel bellimbusto che si sposa le “nonne” e vuole dare lezioni all’Italia su come far girare l’economia e come giostrare gli immigrati per intascare miliardi sovvenzionati dalla UE per la business delle solite coop rosse.

Qui, nell’italietta dee banane, invece, gli italioti hanno cacciato democraticamente e con moooolta calma all’opposizione i “Neroni” che nel frattempo hanno devastato ancor di più la nostra bella Italia, cominciando dal tizio senatore a vita che, giustappunto con la nuova carica, si è aumento lo stipendio mensile di altri 15mila - in barba ai 5/6 milioni di poveri assoluti, di una 15milioni quasi alla povertà e di 20milioni che non arrivano alla terza settimana del mese - bilanciando la sua personale entrata col blocco adeguamento “caro vita” ai pensionati, il rinnovo dei contratti agli operai e altre tasse … poi, il turno del ciarlatano finto rottamatore di sanare le banche coi sudati risparmi di centinaia di migliaia di correntisti da bancarottieri ladri e padri di governanti tuttora impuniti ... eccetera eccetera eccetera





[SM=x44599] [SM=x44645]










__________________

«Signore, tu solo hai parole di vita eterna»
--
mens agitat molem




.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3.504
Registrato il: 22/07/2007
Sesso: Maschile

Giuria Speciale



09/12/2018 00.29
 
Quota

... ma quali sono i vincitori e quali sono i perdenti!




La Francia ancora in piazza contro Macaron
Insufficiente la moratoria per tutto il 2019





NERONE – Stupida… Ignobile plebaglia! Così ricompensate i sacrifici fatti per voi?
Ritiratevi, dimostratevi uomini e domani
Roma rinascerà più bella e più superba che pria…

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – Grazie (rivolgendosi a Egloge e a Poppea)
E’ piaciuta questa parola… pria… Il popolo quando sente le parole
difficili si affeziona…
Ora gliela ridico…
Più bella e più superba che pria.

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – (sempre più affrettatamente quasi cercando di sorprendere il popolo)
Più bella e più superba che pria…

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – Più bella … grazie.

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE - … Zie.

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – (facendo il gesto di dire la parola pria, senza però dirla)

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Bravo!

NERONE – Bravo!

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Grazie!

NERONE – Lo vedi all’urtimo com’è il popolo? Quando si abitua a dire
che sei bravo, pure che nun fai gnente, sei sempre bravo!
Guarda (ripete il gesto senza dire la parola)

VOCE DEL POPOLO – (da dentro) Brrrrrrrrr…..






[SM=x44599] [SM=x44645]






__________________

«Signore, tu solo hai parole di vita eterna»
--
mens agitat molem




.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3.504
Registrato il: 22/07/2007
Sesso: Maschile

Giuria Speciale



09/12/2018 11.44
 
Quota

... ma quali sono i vincitori e quali sono i perdenti!




8 dicembre 2018
La Francia ancora in piazza contro Macaron
Insufficiente la moratoria per tutto il 2019










[SM=x44599] [SM=x44645]








__________________

«Signore, tu solo hai parole di vita eterna»
--
mens agitat molem




.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 4.258
Registrato il: 10/05/2009
Sesso: Maschile

Giuria Speciale



10/12/2018 08.43
 
Quota

Re: ... ma quali sono i vincitori e quali sono i perdenti!
Bestion., 09/12/2018 11.44:











[SM=x44607] [SM=x44607] sti cazzi [SM=x44600] [SM=x44607] [SM=x44607] [SM=x44606] [SM=x44606] e cosa puo' fare "Uno Solo" [SM=x44598] [SM=x44597] contro sto ambaradan ???? [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44599] [SM=x44600] Io dico che prenderne uno a uno e' un atto di "clemenza" [SM=x44597] [SM=x44597] [SM=x44597]


__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12.19. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com

forum ufficiale del settimanale Telegiornaliste Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e attualità